Recensione a A. M. Pezzella, Lineamenti di filosofia dell’educazione. Per una prospettiva fenomenologica dell’evento educativo, Lateran University Press, Roma 2007

01/04/2009 Federica Buongiorno V (2009) Recensione Come si evince dal sottotitolo assegnato al suo libro da Anna Maria Pezzella, docente di Filosofia dell’Educazione presso la Pontificia Università Lateranense di Roma, lo scopo del lavoro consiste nell’innestare la riflessione sull’evento educativo all’interno di una prospettiva fenomenologica, con particolare riferimento al pensiero di Edith Stein, cui l’Autrice […]

Paci e la fenomenologia del negativo

01/04/2008 Raffaele Bruno IV (2008) Saggio La fenomenologia del negativo, a vario titolo presente nella riflessione di E. Paci, è qui delineata nei suoi tratti essenziali: quelli dialettico-fenomenologici dell’ambivalenza, del paradosso, della contraddizione immanente, della compresenza dei contrari. Il problema del negativo è difatti problema fenomenologico per eccellenza: si tratta di pensare la struttura dell’esperienza […]

Recensione a R. Lanfredini (a cura di), A priori materiale. Uno studio fenomenologico, Guerini e Associati, Milano 2006

01/04/2007 Federica Buongiorno III (2007) Recensione Il volume raccoglie una serie di saggi risultanti da una giornata di discussione sulla nozione di a priori materiale svoltasi presso il Dipartimento di Filosofia dell’Università di Firenze il 9 dicembre 2004: i contributi presentati, la cui pubblicazione è stata curata da Roberta Lanfredini (docente di Gnoseologia presso la […]

Recensione a F. S. Trincia – S. Bancalari (éds), Perspectives sur le sujet – Prospettive filosofiche sul soggetto, OLMS, Hildesheim 2007

01/04/2007 Nicola Zippel III (2007) Recensione Come ricorda Francesco Saverio Trincia nella sua introduzione, il volume raccoglie i contributi di diversi studiosi europei ad un convegno, dal titolo “Il problema del soggetto nella filosofia contemporanea”, che si è svolto a Roma nel Febbraio 2005, organizzato dallo stesso Trincia (Università La Sapienza) e da Gianna Gigliotti […]

Enzo Paci: le due stagioni dell’impegno

01/04/2006 Amedeo Vigorelli II (2006) Saggio L’itinerario filosofico di Enzo Paci si presta particolarmente ad alcune riflessioni sulla controversa nozione dell’impegno degli intellettuali. Applicare al filosofo l’epiteto (compromesso con una impura prassi storica) di ‘intellettuale’ è operazione delicata e in sé discutibile. Nel caso di Paci, essa appare legittimata, non solo dal riconosciuto ruolo pubblico […]

L’angolo oscuro della soggettività

01/04/2006 Francesco Saverio Trincia II (2006) Saggio Chi pone la domanda sul soggetto? Se si parte da questa domanda per elaborare una teoria dellasoggettività, se cioè ci si pone in una prospettiva trascendentale che sottoponga il soggetto in quanto tema ad una radicale quaestio juris, si osserva che la risposta alla domanda iniziale non elimina […]

Recensione a C. Sini, Inizio, Jaca Book, Milano 2016

Paolo Beretta XI (2016), 1 Recensione Al cominciamento della Scienza della logica, Hegel pone da par suo la questione dell’inizio («Conche si deve cominciare la scienza?»). L’inizio, egli afferma, ha da essere considerato in due guiseche debbono essere tenute unite: il cominciare come carattere “soggettivo” dell’eserciziofilosofico e la cosa come principio dal quale si comincia. […]

Recensione a F. Buongiorno, Logica delle forme sensibili. Sul precategoriale nel primo Husserl, Edizioni di Storia e Letteratura, Roma 2014

Emanuela Carta X (2015), 1 Recensione Tra gli aspetti più originali della fenomenologia husserliana, rispetto alla tradizione filosofica e,più in particolare, rispetto a Kant, vi è l’idea che le categorie logiche siano date con l’esperienzasensibile e che l’intero edificio logico trovi il suo fondamento in una sfera precategoriale –sensibile, ma non meramente sensibile – che […]

Leggere Husserl oggi. Intervista a Vincenzo Costa

Federica Buongiorno IX (2014), 1 Intervista In this interview, Vincenzo Costa reports about his personal way of interpreting and developingHusserl’s phenomenology, referring to his work as a translator of the Husserlian main writings in Italian as well as to his examination of other philosophers (such as Stumpf and Derrida), whose thought he takes into account […]